Webcast di BlackBerry dedicato al BES12 Enterprise Developer

Negli ultimi mesi, BlackBerry ha annunciato molti prodotti e servizi innovativi che si concentrano sulle esigenze delle aziende moderne. Dalla collaborazione ultra-sicura con contatti BBM per migliorare la produttività mobile mentre si è è in viaggio, BlackBerry è in grado di fornire tutto ciò che è necessario per ottenere la più alta quantità di valore dalla distribuzione. Con il rilascio della versione 12.2 del BES12, che prevede tra le caratteristiche principali il supporto multi OS, BlackBerry ha organizzato un nuovo webcast per condividere alcuni dettagli su cosa esattamente significa, per gli sviluppatori aziendali che stanno cercando di creare e distribuire applicazioni all’interno di tale ambiente.

Webcast di BlackBerry dedicato al BES12 Enterprise Developer

Il webcast in questione è stato organizzato il 25 Agosto scorso ed ha permesso di imparare tutto su ciò che le nuove caratteristiche di BES12, in versione 12.2, significano per sviluppatori aziendali. L’occasione è stata propizia per esplorare le opportunità, compresi i certificati, Android for Work, Samsung KNOX, iOS e BlackBerry Secure Connect Plus.

Gli argomenti toccati dal webcast riguardano:

  • Scoprire come distribuire i certificati per Android Secure Workspace (SWS), Android for Work (AFW) e Samsung KNOX
  • Ulteriori informazioni su come attivare un Android for Work in uno smartphone con con BES 12.2
  • Capire che cosa significa il supporto su Samsung KNOX
  • Scoprire come il supporto Apple Device Enrolment Program (DEP) e Volume Purchase Program (VPP) fornisce un modo semplice per le applicazioni in un ambiente aziendale
  • Scoprire come supporto per il protocollo UDP tramite BlackBerry Secure Connect Plus consente di distribuire VOIP/stream audio/video etc.

Chiunque se lo fosse perso ed è interessato a conoscere comunque i contenuti del webcast può tranquillamente mettersi comodo e guardarsi webcast di BlackBerry dedicato al BES12 Enterprise Developer.

Il virus buono nella community BlackBerry® | BlackBerryHack.com founder | BBM: virus89 #Priv | BBM: 2B649392 #Z30 | BBM: 2ABFED18 #Z10 LE

6 Commenti

  1. Angli Rama
    6 settembre 2015 alle 17:17 Rispondi

    E per noi poveri cristi – Via BHack 10

  2. Carlabzf
    7 settembre 2015 alle 21:02 Rispondi

    Ringraziamo il ” mandorlato”…A Chen non importa l’utente finale…e quando la ” baracca” sarà totalmente ” risanata” diverrà vendibile a quelli che come microsoft…tentarono la scalata gia’ tempo fa’…Blackberry ha bisogno di un visionario, di un genio, e di parole…tante parole…quelle che CHEN non e’ stato capace di allestire in campagne pubblicitarie accattivanti…IL CEO dagli occhi a mandorla, dall’educazione anglosassone…ha messo un bavaglio ad un prodotto che aveva tutti gli attributi per correre fra i primi…Blackberry non può vincere in un mercato dove cio’ che conta è esserci e far parlare di te…non può vincere perché nessuno sa chi è….Questa la politica del ragioniere che ha tagliato intere unita’ lavorative solo per pareggiare i bilanci.

    Non sono un’analista finanziaria, ma non occorre un genio per capire che Al CEO della mora non frega assolutamente nulla dell’utente finale…è un fatidio necessario che sta trattando via con estrema facilità…alla fine anche il fanbberries addicted piu’ sfegatato che c’è si stanchera’ ed abbbandonera’ il prodotto…

    In fondo perché regalare soldi ad uno che ti considera il piu’ pezzente fra gli azionisti?…

    AMEN!

    – Via BHack 10

    1. virusman89
      7 settembre 2015 alle 21:10 Rispondi

      Facendo del sarcasmo posso dire che siamo anche in pochi, da ascoltare e che continuano ad utilizzare i dispositivi BlackBerry, e forse davvero gli unici che, se ascoltati, saprebbero dirne sicuramente di più sull’attuale politica adottata e su quello che potrebbero essere i futuri dispositivi e sopratutto il futuro del brand. – Via BHack 10

  3. Carlabzf
    7 settembre 2015 alle 21:37 Rispondi

    Condivido totalmente, Solo Quel Signore non tiene conto delle VOCI… dei CORI che tra l’altro si levano stupefatti e contro le Sue dichiarazioni…potessi gli parlerei di persona…ma a che servirebbe…CHEN ha un piano ben chiaro…ha una sola virtù…Una volonta’ omicidiaria del prodotto, tenace ed inarestabile… Ti dico solo questo…vivo all’estero, con il mio abbonamento posso ottenere subito, e gratis il PASSPORT SILVER…posseggo molti BB ultimi in ordine di tempo un Porsche Design, ed un PASSPORT BLACK… Sto attendendo…in tutta franchezza e’ la prima volta in quasi otto anni che non so se acquistare ancora BB…perché dovrei?… per fare l’elemosina ad uno che ha solo interesse a smettere di produrre Smartphone?…Va bene amare un prodotto…ma attendere il suicidio non ha alcun senso.

    Non Amo CHEN, non mi piace! Non mi e’ piaciuto mai!…sapevo che saremmo arrivati a questo…detesto i pavidi…non amo i ragionieri, i burocrati, i fogli di calcolo, ed i bilanci Colle cifre solo nere…nella vita si apprende rischiando, mettendo in gioco tutto e soprattutto in un’azienda contano le persone dal primo all’ultimo….ed il CLIENTE è la fortuna o l’insuccesso di questa…

    Un’icona è prima di tutto un sogno che puoi fare, poi l’illusione d’appartenere ad un’elite’, infine è sapere che cio’ che esibisci ti assimila al ” BRAND”, al pari fossi un membro della famiglia.

    I successi dei prodotti si costruiscono intorno a storie che vanno raccontate…Come le racconti e quali sentimenti susciteranno desiderano per il successo o per targhet differenti…

    CHEN…non ha il senso della ” famiglia”…non potrebbe raccontare di una Barilla, non della Piccola FIAT 500 che rese grande l’italia…non ha l’occhio estetico di un Michelangelo, non l’orecchio assoluto di un PAGANINI…non la passione di uno STRADIVARI…ha una cultura anglosassone appunto( senza nulla togliere ai grandi scrittori e poeti inglesi), la cultura di un popolo che monopolizza terre non sue, impone monopoli e cultura differenti…un Barbaro che scorribanda senza tenere in alcun conto della cultura e della sensibilita’ d’un popolo.

    Nessuna fierezza, nessun onore, nessun senso d’appartenenza, nessun rispetto per il cliente, niente fidelizazzione… nessun grazie alle migliaia di Blog che sostengono il SUO prodotto, quello nel quale nemmeno Lui crede, visto che la moglie si presenta al Suo fianco alle convention BB sventagliando un samsung.

    E’ un’analisi spietata la mia…ma è ciò che si staglia su decine di blog ogni giorno…nessuna pietà per BlackBerry…nemmeno fosse colpevoli di atroci crimini…nessuna pieta’ per CHEN…non gli frega nulla dei clienti, dei loro soldi, degli innumerevoli commenti, dei suggerimenti anche di gente esperta… un Caterpillar dritto per la SUA Strada…

    Che non incrociera’ mai la mia… – Via BHack 10

    1. virusman89
      7 settembre 2015 alle 21:53 Rispondi

      Sono poco meno di 8 anni che utilizzo smartphone BlackBerry e sono sincero se ti dico che non ho mai acquistato dispositivi di altri brand, anche solo per prova per poi sbarazzarmene, mai. Ora però, se questa politica andrà fino in fondo ho seriamente paura nell’individuare un OS oppure un’altro brand quale rivolgermi. Acquisterò forse una decina di batterie per il 9900 e riattiverò quello fin che morte non ci separi, attendendo l’impianto dei cip sottocutanei 😀 scherzo naturalmente. Le tue parole sono la voce e il pensiero di almeno il 50% dei veri utilizzatori di smartphone BlackBerry, non conosco la fidelizzazione che altri brand hanno per i propri clienti ma so, vedo, come siano loro i primi a voler far conoscere i nuovi dispositivi distribuendone versioni tester in lungo e largo…se non ricordo male l’ultima volta fatta con BlackBerry è stato con il Passport al Corriere della Sera…questo Blog non sarà sicuramente nessuno rispetto ai grandi siti d’informazione però…altra politica assurda??? Bloccare il divulgarsi d’informazioni non verificate ed appurate dall’azienda. Ok con questa dichiarazione (se tutti l’avrebbero seguita) non si sarebbe parlato più di BlackBerry – Via BHack 10

      1. Carlabzf
        8 settembre 2015 alle 1:23 Rispondi

        Io conosco discretamente il mondo degli smartphone…mastico poco d’informatica, ma sono irrimediabilmente affascinata dalla tecnologia…e sovente delusa dall’uso barbaro ed affatto etico che si fa’ di questa.

        Apple, …negli anni novanta era nota solo a ragionieri, geometri, ed architetti…la gente era piu’ spaventata dall’idea di una supposta difficolta’ che dal ” pensa differente”…eppure in quegli anni qualcosa mosse Apple verso il cliente…un moto che divenne l’ascesa del successo inarestabile che e’ ancora oggi.

        Jobs, aveva capito cosa occorreva ad un prodotto perché si vendesse da sé…utilizzò tutto ciò che servi’ a trasformare Apple in un oggetto iconico e desiderato; aveva un prodotto d’indubbbia eccellenza tecnica…che non attraeva che professionisti di settore, ha trasformato i suoi prodotti in oggetti di culto che fanno saltare i pasti ai ragazzini pur di raccogliere i soldi per avere l’ultimo IPHONE ed impazzire gli adulti per possedere un prodotto performante e bellissimo, uno status symbol che ti colloca immediatamente nella ” all of fames” e che strappa applausi da standing ovation ad ogni nuovo annuncio.

        Jobs è scomparso da qualche anno…non era l’inventore materiale d’ogni prodotto Apple…ma ne era l’ispiritatore, il padre, ed il più grande sostenitore…fece dei suoi prodotti sogni possibili e di sé stesso un Guru accattivante e vincente , mitico.

        Cio’ che e’ straordinario rilevare è che la sua morte ha cambiato tutto e nulla; dopo Jobs…Cook non ha fatto altro che modificare il restyling dell’Iphone…e il software dei Mac…ma nulla e’ cambiato, nessuna vera innovazione ha visto la luce dopo Jobs.

        Ti faccio un esempio… quattro mesi fa’ ho comprato il mio terzo Mac, un Mack Book AIr…un prodotto splendido dall’estetica rivoluzionaria e dall e prestazioni discrete…sono consapevole d’aver comperato un prodotto Vecchio!!! Cio’ che e’ cambiato dal mio 15 pollici precedente, schermo a parte e’ il sistema operativo Yosemite…Le novità??? Nessuna se non una sempre maggiore dipendenza dal cloud di Apple… prima ogni apertura di programma era semplice e fluida….ora mi corre l’obbligo di lasciare tutti, ma proprio tutti i miei dati sul clouding di Apple…diversamente la semplice operazione di salvataggio foto e’ divenuta impossibile.

        Risultato??? Un sistema sicurissimo, eccellente, performante, e fluido, e’ divenuto, noioso, mecccanicistico, ridondante, e affatto snello; ma si vende, e continuera’ a vendersi.

        Questo vale per la geniale idea di IPHONE che ammetto di non aver mai amato…l’ho regalato dopo un mese!…niente di nuovo per lo smartphone della mela, a parte che forse, e’ stato assunto un personal trainer che l’ha incicciottito, poi stondato, poi sfilato, poi smagrito, poi allungato…etc..etc..

        Vantaggi di IPHONE…molto ma molto al di sotto delle aspettative di un utente BLACKBERRY.

        Conclusione… WALTER ELIAS DISNEY diceva, ” se puoi sognarlo, puoi farlo!”… Steve Jobs…imparo’ a vendere sogni talmente bene…che questi pur ricordando, solo lontanamente, il genio e la creativita’ di Apple ai tempi di Jobs…questi si vendono ancora…scatole vuote che pero’ fanno sognare.

        CHEN… ha il prodotto…aveva un icona…aveva strumenti geniali e certamente belli…non ha genio…non intuizione, non umiltà…e danno a peccato grave non crede al prodotto, che e’ l’equivalente di non credere ai sogni… – Via BHack 10

Lascia un commento

Articoli Simili