Spiegato in video il funzionamento del SECUsmart in esecuzione sul BlackBerry 10

Al termine del BlackBerry Security Summit, tenutosi lo scorso 29 luglio a New York, è stata occasione, per i presenti, di capire di più sul funzionamento del SECUsmart, la soluzione anti-intercettazione messa a disposizione dell organizzazioni governative, delle aziende e dei fornitori di servizi di telecomunicazioni in Germania, sviluppata dalla medesima azienda tedesca, SECUsmart GmbH, ora proprietà di BlackBerry. L’acquisizione da parte dell’azienda canadese del SECUsmart è l’ennesima dimostrazione dell’impegno della società canadese di primeggiare nel mondo per quanto riguarda la sicurezza mobile, si legge nel comunicato stampa.

Spiegato in video il funzionamento del SECUsmart in esecuzione sul BlackBerry 10

Ma come funziona?

Il terminale BlackBerry 10 viene arricchito di software e hardware #SECUsmart per includere una crittografia a 128 bit a curva ellittica e autenticazione dei chiamanti basata su certificati. Il pacchetto si chiama “SecuSuite” ed è memorizzata su una scheda MicroSD; in pratica viene generata una crittografia end-to-end sulle chiamate e altre comunicazioni, sempre che anche l’interlocutore usi lo stesso sistema. In caso contrario la comunicazione è vulnerabile come tutte le altre. Il video che segue chiarirà ogni dubbio.

[tube]aTAhrugCwjw[/tube]

Anche se attualmente SECUsmart GmbH fornisce le proprie soluzioni alle agenzie governative tedesche, nulla ci vieta di poter acquistare un Blackberry Z30, uno Z10 oppure un Q10, dotato naturalmente di tecnologia SECUsmart, direttamente sul sito del produttore; il prezzo sicuramente però non sarà dei più abbordabili, per ogni singolo dispositivo si dovrà essere disposti a sborsale almeno 2000€. Secondo voi la nostra privacy li può valere?

Articoli Simili