Lo smartphone degli agenti segreti sarà prodotto da Boeing e BlackBerry

La Boeing, azienda leader nel settore dell’aviazione civile, oltre che in ambito militare ed aerospaziale, insieme alla ben nota BlackBerry stanno collaborando alla creazione del primo smartphone che si autodistrugge. Il Boeing Black, così è stato rinominato, il dispositivo alla “Mission: Impossibile” ma che non servirà per girare scene di film d’azione e spionaggio, bensì sarà dato in dotazione al personale della difesa e della sicurezza degli Stati Uniti.

A svelare questa importante partnership è stato il CEO dell’azienda canadese, John Chen, nel corso di una conferenza stampa con gli analisti per comunicare i risultati economici del trimestre. Sui prodotti si mantiene tuttavia un alto grado di riservatezza.

Il nuovo smartphone, Boeing Black, avrà due schede per permettere agli utenti di passare dalle reti governative a quelle commerciali. E’ dotato anche di una porta di espansione modulare per connettersi ai satelliti e di sensori biometrici per la cifratura dei dati. Se qualcuno cercherà di aprirlo o di forzarlo, la memoria si cancellerà e il device diventerà immediatamente inservibile. Uno smartphone, ideato e progettato per garantire il massimo della sicurezza in caso di manomissione a cui la Boeing sta lavorando già da tempo.

Ai microfoni dei media accorsi il CEO BlackBerry, John Chen, ha così commentato:

Siamo lieti di annunciare che Boeing sta collaborando con BlackBerry per fornire una soluzione mobile sicura per i dispositivi Android che utilizzano la nostra piattaforma BES12, questo è tutto quello che mi permettono di dire.

Solido e facilmente controllabile da remoto, permette alle grandi aziende e ai dipartimenti governativi di tenere traccia dei dispositivi dei loro dipendenti. Il server è compatibile con dispositivi Android e iPhone. L’involucro del telefono è sigillato con resina epossidica, sigilli sulle viti e altri elementi meccanici di assemblaggio, sono a prova manomissione e consentono di capire se qualcuno ha provato a smontarlo per accedere alla memoria interna. In caso di forzatura i contenuti memorizzati si cancellano automaticamente.

Articoli Simili