Le nostre considerazioni sul BlackBerry Q10

Come sempre vi voglio parlare di BlackBerry®, questa volta di #Q10 e come sempre la mia opinione mira al quotidiano vissuto del device e a ciò che realmente ci offre senza confronti con altri brand se non con il suo predecessore in uscita #Z10. Quando BlackBerry® ha lanciato os10, svelando i primi due smartphone col nuovo sistema operativo, ha deciso che il #Q10, con la sua tastiera QWERTY fosse il secondo ad esser lanciato, considerandolo il BlackBerry® di punta della serie qwerty per sorprendere così quegli utenti che prediligono tale  tastiera.

Le nostre considerazioni sul Q10

BlackBerry® con os10 cerca di creare un ponte tra passato e futuro del mobile con un presente che ad oggi sta avendo consensi, soprattutto tra i suoi affezionati utenti.

Le nostre considerazioni sul Q10

Essendo l’unico smartphone di fascia alta con una tastiera QWERTY fisica vi assicuro che non ha problemi ad emergere tra la folla di smartphone.  A differenza dello #Z10, che aveva un design interessante, i progettisti hanno fatto un buon lavoro anche con il #Q10, che si presenta con materiali di fascia alta, tipico del brand. La variante nera offre un copri batteria in 3D sul retro che non solo rende una presa piacevole ma rende il telefono visibilmente di classe. La variante bianca invece ha una fascia di metallo che circonda l’intera struttura conferendole un senso di robustezza, che manca alla maggior parte degli smartphone di punta di questi ultimi tempi. Una striscia di metallo tra ogni riga della tastiera assicura che il telefono non si confonda nella scrittura, ricordano il design di alcuni smartphone BlackBerry® più vecchi.  Il #Q10 è sicuramente uno dei migliori smartphone qwerty in commercio.

Le nostre considerazioni sul Q10

A differenza di altri qwerty, che lo hanno preceduto, in particolare Bold 9900, BlackBerry® ha lasciato andare i bordi curvi ed è andato per una tastiera più piatta, è un pò difficile da spiegare ma diventa evidente quando si inizia thumbing sulla tastiera. Ci vuole un pò di tempo per abituarsi, soprattutto per qualcuno che aveva lasciato  la tastiera fisica, ma i tasti del #Q10 hanno la giusta quantità di pressione e pratica nella scrittura.

Le nostre considerazioni sul Q10

Mi sono soffermata sull’aspetto fisico del #Q10 perché trovo che le differenze sostanziali tra i due device di punta lanciati dal brand siano su questo, infatti sul fronte hardware, non è cambiato molto dallo #Z10, con il #Q10 ritroviamo la maggior parte delle specifiche dello #Z10, processore dual-core Qualcomm con clock a 1.5GHz accoppiato con 2 GB di RAM e 16GB di memoria interna. Lo slot per schede microSD rimane così, per la fotocamera posteriore da 8 megapixel invece  ho riscontrato la possibilità di avere il formato 1:1 per la condivisione in instagram, non possibile invece nello #Z10. La frontale da 2 megapixel telecamera invece resta invariata.

Il dipslay è di  3,1 pollici 720 × 720 pixel  un display alla vista quadrato,ovvio per dare spazio alla tastiera si sacrifica lo schermo ed è per questo che la mia preferenza cade sullo #Z10 ma non mi dispiace affatto nemmeno il #Q10, anche se in esecuzione lo stesso sistema operativo con gli stessi gesti sembra un pò strano in #Q10.

BB10 è stato costruito con interfaccia utente all-touch, i progettisti giustamente pensavano fosse il futuro (o meglio il presente),io pero trovo il display del #Q10 poco intuitivo e ci vuole un po di tempo per abituarsi al piccolo schermo da 3,1 pollici. Alla fine ho iniziato a scorrere lo schermo su dalla fila più in alto piuttosto che cercare il bordo del display.

Le nostre considerazioni sul Q10

La scrittura ad immissione predittiva, sul #Q10 ha un impostazione predefinita, e potrebbe avere un senso considerando che ha una tastiera QWERTY , ma ho scoperto che avrei potuto scrivere molto più velocemente sullo Z10  piuttosto che digitarle sulla tastiera del #Q10!

Passiamo adesso al diplay:

Le nostre considerazioni sul Q10

Le frames attive delle applicazioni aperte solo uguali allo #Z10 ,idem per l’interfaccia ma non per icone delle applicazioni, non piu 16 ma 12, visto le dimensioni ridotte del display e raggruppa anche per generi in cartelle, tipo messaggistica etc. per rendere la ricerca delle app piu semplice!

HUB: non ho notato cambiamenti e nemmeno per  il broswer, anche se qualcuno lo trova più veloce, ma ci sono opinioni diverse quindi può dipendere dal gestore.

Per alcune applicazioni, come #BBM e altre messagistiche lo sfondo e’ di colore grigio contrariamente al bianco dello #Z10.

le nostre considerazioni sul Q10

Ho letto un po in giro le varie notizie e sembra che anche alcune applicazioni girino meglio, per coloro che sono attenti a questi particolari riscontro piccole differenze per skype e altre applicazioni ma niente di sostanziale.

Batteria: N-X1 2.100 mAh punto forte del #Q10 , migliorata tantissimo rispetto allo #Z10, come durata e dimensioni diverse,addirittura si parla di 36 ore in stand by, ad usarlo comunque supera abbondantemente le 12 ore, un uso normale tra social e chiamate oltre connessione dati.

Le nostre considerazioni sul Q10

Il BlackBerry Q10 sembra mantenere la promessa principale di fornire la migliore esperienza nella tastiera QWERTY su uno smartphone di fascia alta, che è sempre stato il forte di BlackBerry® e soprattutto non deve temere alcuna concorrenza. Quindi, se uno è alla ricerca di un telefono con una tastiera QWERTY fisica, tra altre opzioni, il #Q10 diventa la scelta più ovvia.

Le mie considerazioni sono positive per chi ama il qwerty e anche per chi vuole passare al qwerty,come sempre un BlackBerry® è per sempre!!!!!

Vorrei ringraziare la mia amica Antonella che ha messo a disposizione il suo #Q10, senza il quale quest’articolo non sarebbe potuto esserci. Grazie amica mia.

 

 

Articoli Simili