Il CEO BlackBerry, John Chen, a colloquio con Lenovo e Xiaomi

Interessanti novità giungono dal continente Asiatico e più precisamente dal Summit Asia-Pacific Economic Cooperation, svoltosi in Cina, alla quale il CEO BlackBerry, John Chen, ha partecipato. Al termine del summit l’amministratore delegato dell’azienda di Waterloo ha rilasciato un intervista agli inviati del The Globe and Mail, ai quali ha dichiarato di essere interessato ad eventuali partnership con aziende del calibro di Xiaomi Corp. (azienda di telefonia mobile) e Lenovo Group Ltd (il più grande produttore di personal computer al mondo).

Il CEO BlackBerry, John Chen, a colloquio con Lenovo e Xiaomi

Leggiamo ora cosa ha detto il CEO BlackBerry, John Chen all’inviato del The Globe and Mail:

“Sembra che il modo più efficace è quello di avere un buon partner che ti rappresenti. Sono qui in Cina per vedere quali opportunità ci possono essere. Non ci siamo mai molto concentrati su questo mercato. E’ un mercato enorme, ma si tratta anche di un mercato molto competitivo.”

Tra una domanda e l’altra il CEO BlackBerry ha fatto anche in modo di chiarire che BlackBerry non è in vendita e che discutere di una partnership come questa non implica nulla del genere. L’interesse del CEO è giustificata dal fatto che dei milioni di utenti BlackBerry in tutto il mondo, solo poche centinaia di migliaia si trovino in Cina.

“Quello che sto facendo è che sto esplorando per capire quale sia il giusto approccio al mercato.Questo mercato non è uno facile e non si ottengono cose concrete se fatte in fretta. Sto cercando di capire e sono molto interessato.”

Un ulteriore conferma per capire meglio come il CEO BlackBerry, John Chen si stia muovendo per il ritorno alla produttività dell’azienda di Waterloo.

Articoli Simili