BlackBerry ma che stai facendo?

Stamattina in macchina mentre ascoltavo la radio mi sono posto una domanda, BlackBerry ma che stai facendo? Che stai combinando? Apple lancia il suo iWatch (discutibilissimo smartwatch dai prezzi ancor più discutibilissimi) Huawei inizia già a far vedere i successori del P7 e del Mate7, Samsung ha sfornato i suoi smartphone con schermo curvo, HTC idem con il suo M9, Motorola lo stesso, Google cerca una nuova partnership per il prossimo Nexus (sperando non sia il flop del Nexus 6, flop a livello di prezzi e quindi di vendita, oltre ad implementazioni software fatte un po’ di fretta, ma che con bugfix son stati risolti, non tutti ma quasi); tutti i tuoi competitor si stanno muovendo, cercano di rilanciarsi. Addirittura Microsoft sta imponendo a tappeto i suoi smartphone, e tu? Tu che fai?

BlackBerry ma che stai facendo

Letteralmente NIENTE! Questo in un utente, in un tuo compratore, lascia l’amaro in bocca, soprattutto alla luce delle rivelazioni che son state fatte al MWC 2015 dove tu stessa hai dichiarato che buona parte dei servizi sulla sicurezza mobile, quindi tutto quello che ne consegue, tutto quello che ti rende ancora BlackBerry, tu vuoi implementarla con i tuoi competitor (ora divenuti partner), con questa “abile” mossa che io non reputo poi così strategica. Perché?

Cosa mi spingerà, un domani, a comprare un dispositivo BlackBerry e non un Samsung con sicurezza BlackBerry? Gli swipe? L’antenna più ricettiva? Assolutamente non basta e non può essere l’unico motivo per cui un utente consumer, e non business, a cui tu ti ostini a relegarti può protendere per te, può dire no…scelgo BlackBerry per questo… Cosa hai da offrire di più? O alla pari? Centri assistenza proprietari dislocati nel globo? Centri assistenza di terze parti che operano in tua vece sui territori? Appeal del prodotto? Gadget proprietari fruibili da tutti? Smartwatch? Hai da offrire un mantenimento nel tempo del loro prezzo?

No, non hai nulla di tutto questo da offrire e mi chiedo per quale motivo tu non faccia nulla per invertire la rotta? Ti costerebbe tanto proporre, anche in partnership con altri competitor, la produzione di uno Smartwatch? La creazione di un sistema di crittografia eccellente per i dati dei PC, magari creando un ibrido di un sistema operativo basato su QNX o su qualsiasi altra base tu possegga e dalla quale voglia partire? Credi che gli utenti, anche consumer, non cerchino anche un minimo di sicurezza? Intendo naturalmente sicurezza data dalla fonte primaria e non venduta ad altri, in quanto, beh, alla fine si dirà: “prendo Samsung perché è sicuro“ dimenticando che lo gestisce comunque BlackBerry.

Prendiamo il caso Apple a TouchID, al suo debutto tutti a gioire per l’assurdità di questa cosa, solo pochi affezionati Apple avevano accolto questa implementazione, il resto tutti a gridare: “mai una cosa del genere suoi nostri prodotti“ e gli utenti “mai ad acquistare qualcosa che possa addirittura leggere e memorizzare le mie impronte“; dopo neanche un anno, tutti i produttori, la maggior parte dei colossi e dei neo-emergenti, come fantastica features implementano ciò e gli utenti li comprano anche e soprattutto per questo grado di sicurezza e comodità.

Orbene, posto il fatto che il tuo sistema di sicurezza è uno dei più elevati al mondo, credi davvero che implementare ciò sui propri dispositivi e pubblicizzarlo a tappeto come la “reale sicurezza mobile“ in ambito di pagamenti etc, ti metterebbe in cattiva luce e ti farebbe diminuire le vendite? Credi davvero che creare un tuo Smartwatch con funzionalità avanzate in swipe e sicurezza tra lo stesso e il dispositivo cui è connesso sarebbe uno sbaglio? Implementare ed ampliare, sulla falsa riga di Cortana e Siri, il tuo assistente vocale sarebbe un enorme danno?

Insomma queste parole sono letteralmente uno starnuto in un tifone apocalittico, ma, come per l’articolo precedente, voglio esortare voi a riflettere su questi punti, e magari anche a confrontarvi su di essi.

Articoli Simili