BlackBerry Hub+ disponibile per tutti gli smartphone con Android Marshmallow e superiori

A distanza di qualche giorno dalla presentazione ufficiale del BlackBerry DTEK50, la società di Waterloo ha annunciato il rilascio della suite BlackBerry Hub+ per tutti i dispositivi Android 6.0 Marshmallow e versioni superiori. Il nuovo software oltrepassa così per la prima volta i confini del sistema operativo BlackBerry 10, non limitandosi agli smartphone BlackBerry Priv e DTEK50 e consentendo agli oltre 2 miliardi di utenti Google di sfruttarne appieno le potenzialità in termini di sicurezza e produttività.

BlackBerry Hub+ disponibile per tutti gli smartphone con Android Marshmallow e superiori

L’intenzione dell’azienda canadese è quella di offrire alla clientela le migliori soluzioni software sviluppate internamente, frutto di una attività di ricerca e sviluppo portata avanti da diversi anni e che ha consentito recentemente di registrare un run rate di oltre 500 milioni di dollari all’anno.

L’elemento di distinzione di BlackBerry Hub+ è la centralizzazione degli strumenti di comunicazione in un unico luogo, permettendo così all’utente di ottenere evidenti vantaggi in termini di efficienza, semplicità e sicurezza. La versione trial dell’applicazione, gratuita e già disponibile al download tramite Google Play, richiede al momento di avere installato sul proprio dispositivo Android in versione 6.0 Marshmallow o superiori. Gli sviluppatori canadesi stanno lavorando per estendere la compatibilità dell’app anche alla versione 5.0 Lollipop ed ai dispositivi dotati di sistema operativo iOS.

All’interno della suite Hub+ sono incluse BlackBerry Hub, Calendar e Passport Keeper, e alla fine dei 30 giorni di prova gli utenti saranno liberi di continuare ad utilizzarla gratuitamente nella versione con pubblicità o di effettuare una sottoscrizione per 0,99€ al mese. Quest’ultima include anche le funzionalità Contacts, Tasks, Device Search, Notes e Launcher.

Per scaricare la suite è necessario accedere al Google Play Store direttamente dal proprio smartphone, effettuare il download di BlackBerry Hub+ Services e, una volta installata, effettuare un tap su “Apps by BlackBerry” per scaricare l’intera suite o per selezionare manualmente le app preferite.

Il virus buono nella community BlackBerry® | BlackBerryHack.com founder | BBM: virus89 #Priv | BBM: 2B649392 #Z30 | BBM: 2ABFED18 #Z10 LE

3 Commenti

  1. Aaa
    8 agosto 2016 alle 16:37 Rispondi

    Molto interessante, qualcuno ha provato l Hub su un Android non bb? – Via BHack 10

  2. faz
    10 agosto 2016 alle 0:20 Rispondi

    si avevo provato circa un mese fa la versione beta sul mio nuovo S7. da ex Blackberriano ne sentivo terribilmente la mancanza.
    devo dire la verità, la esperienza d’uso non è pari a quella ottenuta su BB, in quanto le feature per accedervi non sono quelle del BB.
    Ciò detto, ho subito disinstallato tutto quando mi sono accorto… incredibile… che il terminale, da un giorno intero di autonomia (con utilizzo massiccio per lavoro, dalle 8 alle 22.30 della sera), si scaricava in meno di otto ore…. un battery drain incredibile.
    confido che la versione definitiva sfrutti meno risorse ma ho molti dubbi in proposito.

    1. Aaa
      11 agosto 2016 alle 11:13 Rispondi

      Speriamo lo rendano efficiente, entro la fine dell’anno passerò ad Android e mi piacerebbe mantenere la comodità dell’hub! Grazie 😉 – Via BHack 10

Lascia un commento

Articoli Simili